Giro della Campania Rosa, la passione delle due ruote tra Napoli e Caserta

Sport. Ma anche relax e il piacere di scoprire attraverso le due ruote le bellezze della provincia di Napoli e Caserta. Il 22 marzo farà il suo esordio nel panorama ciclistico campano e nazionale in Giro di Campania femminile. Oltre 120 atlete in gara, categoria juniores ed elite. Ma le iscrizioni continuano, a poco meno di due mesi dalla competizione, organizzata da Salvatore Belardo. Partenza da Grumo Nevano (ore 9.30), poi 85 chilometri passando principalmente per la provincia casertana, sino al traguardo posto a Caivano. Un arrivo fortemente voluto dall'organizzazione, occasione ideale per rendere omaggio all'80esima edizione della Coppa Caivano, una delle prove in linea più longeve in Italia. La competizione, che si snoda tra bellezze e attrazioni delle due province, nei desideri dell'organizzazione potrebbe divenire in futuro una breve corsa a tappe, per riannodare i fili della passione tra due ruote e la Campania, terra da sempre appassionata di ciclismo. E che ha consegnato alla letteratura sportiva tante imprese sul territorio, come quella realizzata in campo maschile, proprio al Giro della Campania 1992 dall'attuale commissario tecnico della Nazionale italiana, Davide Cassani, vincitore nell'arrivo a Sorrento.